"Seta e Canapa" - Romanzo di Pierluigi Adami

Pierluigi Adami Romanzi - Seta e Canapa
Stampa

copertinaIl percorso di Eleonora Pace, nobildonna calabrese della fine dell'ottocento che spezza i vincoli imposti dal suo rango per ritrovare il vero amore, un giovane rivoluzionario, sullo sfondo delle lotte contadine e anarchiche.

"Seta e Canapa", il romanzo di Pierluigi Adami, uscito nel 2003 è ormai esaurito. È stato venduto in tutte le librerie italiane sino al 2007, segno di un piccolo successo, grazie ai lettori che lo hanno apprezzato. Spero che ci saranno altre edizioni in futuro, per ora trovate qui sintesi ed estratti.

Da Eleonora a Rocco:

“Sì, sono proprio io, la stessa Nora che ti leggeva i libri e t’ammaliava con le storie di paesi lontani, di epoche remote; quella che guardava il mare e le nuvole e ascoltava la voce del vento con te; quella che prima conosceva solo il bello della vita e che, invece, ora ha conosciuto fino in fondo l’orrore e il dolore; quella a cui hanno strappato il figlio dal petto e che s’è bagnata del sangue amico di Ninni, inizio della mia liberazione. Sono io, sono Nora!”

Da Rocco a Eleonora:

“Certo che sei la mia Nora, ma non più quella Nora, la ragazzina alla quale asciugai le lacrime il giorno della mia partenza dalla masseria. Sei una donna ormai, ricca dei segni della vita e per questo ancora più bella negli occhi profondi, commossi, densi d’emozione che si specchiano nei miei, ancora cauti nell’azzardo che mi trattiene dal prenderti tra le mie braccia solo per la paura che tu svanisca, tenue immagine fatta della nebbia della mia pazzia - e certo questa è la tua sostanza, chimera, sogno ubriaco di un povero diavolo. Eppure sei tu, sei la mia Nora, qui innanzi a me, le tue mani nelle mie, e vorrei baciarti.”

SETA E CANAPA - Il Romanzo

 

Racconterò degli anni delle sommosse contadine, quando anche la mia vita finì rivoltata: certo, ben misera cosa fu lo sconquasso della mia piccola esistenza, rispetto ai gravi problemi d’Italia. Non pretendo però di parlare della Storia, quella grande, se non per l’intreccio che si crea tra i destini individuali e quelli collettivi.” (dal diario di Eleonora, 1907)

Seta e Canapa" è innanzitutto una storia d'amore, ambientata nella Calabria di fine ottocento, e narra il percorso di una nobildonna, Eleonora Pace, che spezza i vincoli imposti dal suo rango per amore di Rocco, un giovane rivoluzionario, sullo sfondo delle lotte contadine e anarchiche.

boldini, lady Campbell (1891)Eleonora ricerca se stessa, la sua libertà, rompendo legami opprimenti e un primo matrimonio naufragato tra convenzioni e violenze; Rocco lotta per condurre un intero popolo, quello dei braccianti meridionali, verso la Libertà e la conquista delle terre. I due percorsi s’incontreranno, dopo una serie d’ostacoli da superare ed un processo di c

La struttura di “Seta e Canapa” integra il romanzo con il diario della protagonista e con lettere e articoli di giornale dell'epoca. E' sviluppato su due livelli: il primo ambientato nel triennio 1874 - 76, tra i fervori ideali e le illusioni dell'Italia post unitaria, il secondo nel 1907, dal diario di Eleonora ormai anziana. Le pagine del diario prendono spunto dal ritrovamento di una cartella in cui Eleonora stessa, da giovane, aveva conservato lettere, appunti e giornali, all'epoca dell'inizio della sua storia d'amore con Rocco. Proprio l'improvvisa morte di Rocco, provoca in Eleonora la voglia di raccontare la storia della sua vita in forma di romanzo, per cercare di lenire il dolore e il vuoto che ha dentro.

Bonnat. autoritrattoIl romanzo inizia con la giovane Eleonora già nel pieno della crisi del suo primo matrimonio con Ettore Addario, ricco borghese figlio di un banchiere usuraio. Durante una sommossa contadina contro la tassa sul macinato, Eleonora ritrova Rocco, che ora è un capo anarchico. Eleonora lo riconosce subito: è il figlio del massaro di suo padre, cresciuto con lei nella campagna della famiglia e con il quale, sin da bambina, è stata legata da un tenero affetto, diventato poi un impossibile primo amore. Dopo dodici anni ricomincia il confronto tra loro, tra emozioni e ricordi, che si ritrovano sia nel romanzo sia nel diario.

Joseph Seymour Guy - Unconscious of Danger, 1865Il diario è anche ravvivato dallo scambio di corrispondenza con Anna Kuliscioff, personaggio storico, sua amica e compagna, che le dà consigli per la scrittura del suo romanzo. Eppure, del romanzo originale di Eleonora,  intitolato "Seta e Canapa", non v'è traccia. Non resta allora che usare il suo materiale come spunto per raccontare ancora la storia di Rocco e Eleonora.